Una storia vera, una storia come tante.(Un barlume di speranza) parte 2.

Cinque Luglio millenovecentottantacinque, l’appuntamento per andare a preparare tutto per la festa prevista quella sera era  nel tardo pomeriggio direttamente nella casa di campagna della mia amica . Il  cancello era aperto e per arrivare fino alla grande casa bisognava percorrere un lungo viale, dove sia a destra che sinistra tutta la campagna era perfettamente curata e coltivata con alberi di nocciole che si perdevano a vista d’occhio e alla fine del viale una grande casa costruita in pietra si ergeva in tutta la sua bellezza, i muri spessi di pietra a vista erano in parte ricoperti di vite selvatica, edera e qualche fiore tutto intorno, vista dal viale poteva sembrare un dipindo.

Per rendere l’arrivo degli ospiti ancora piu’ piacevole avevamo gia’ la musica in sottofondo, e tutti gli stuzzichini pronti con accanto un infinita varieta di bevande.

Ovviamente come in ogni festa che si rispetti c’e’ sempre chi arriva in tempo per sistemare tutto e organizzare tutto cio’ che avrebbe reso quella serata piacevole e divertente. E chi invece si fa attendere fino a quando tutto e’ pronto. Dopo  qualche ora di lavoro e tante chiacchiere, tutto e’ pronto per cominciare la festa , pian piano anche il resto della comitiva arriva mancano solo tre amici,  ( si saranno fermati sicuramente a prendere altro da bere, per rendere la serata ancora piu’ allegra, il piu’ delle volte era cosi, purtroppo succedeva anche che sistematicamente qualcuno riusciva a perdere il controllo e cosi si finiva tutti ad assistere il piu’ alticcio della combriccola, per fortuna l’esito della sbronza finiva solo con qualche dichiarazione compromettente e il mattino dopo la ragazza scelta non sapeva mai se doveva ritenersi fidanzata o fosse stato  solo uno scherzo dato da qualche bicchiere di troppo. Anche gli ultimi tre sono arrivati alla festa, il fuoco e’ pronto per la cottura della carne alla griglia, e in attesa il resto della compagnia si divertiva ascoltando uno dei ragazzi che suonava la chitarra e tra una cottura e l’altra di carne ci alternavamo tutti intorno a intonare canzoni popolari, ci divertivamo ad ogni festa, il nostro era un bel gruppo.

Ho un bel ricordo di quella serata, ed e’ stata anche la notte che ha cambiato la mia vita.

 

Sulle prime note di Victims dei Culture Club, io e D. iniziamo a ballare e dal modo in cui mi stringe capisco quale sara’ il suo prossimo passo, in effetti i nostri prossimi passi verso il nostro futuro. Quando finisce la canzone mi chiede se andiamo a fare due passi fuori  una  e cosi , lentamente avviamo giu per il lungo viale che porta fino al cancello e circa a meta’, si ferma e mi afferra entrambi le mani e guardandomi negli occhi mi chiede se voglio diventare la sua ragazza. Sono emozionata ma allo stesso confusa, mi piace e col tempo sicuramente i nostri sentimenti potranno diventare piu’ forti,  e potremmo costruirci un futuro e una famiglia, stavo viaggiando con la fantasia troppo velocemente, me ne resi conto quando insistentemente sentii le sue mani prendermi le braccia e chiamarmi come se mi stesse svegliando da un sogno. E quindi mi rispondi? ……mi chiese lui quando mi ripresi dal mio viaggio immaginario… Si, si ci sono, e si possiamo fidanzarci. Alla mia risposta , si avvicino un po di piu’ a me,  e come qualche minuto prima eravamo abbracciati stretti, stretti quando stavamo ballando, adesso lo eravamo perche’ ci stavamo baciando. In quel momento realizzai che la mia vita poteva cambiare davvero. E quel barlume di speranza, poteva essere solo la speranza che un sogno diventasse realta. Alla prossima……………….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...